conscom


Vai ai contenuti

L'Università Popolare

CONSCOM e la C.N.U.P.I.



Appena dopo la sua fondazione CONSCOM, come Associazione disciplinare, presentò la documentazione per poter essere ammessa tra i membri della C.N.U.P.I. Confederazione Nazionale delle Università Popolari Italiane. Il Direttivo Nazionale dell'importante sodalizio, preso atto dei requisiti posseduti dalla nostra Associazione, ne deliberò all'unanimità l'ammissione. Da allora CONSCOM, non solo è il Registro Nazionale Sociologi e Consulenti della Comunicazione, ma la prima Università Popolare Italiana per le Scienze Sociali e della Comunicazione. È opportuno ricordare che in Italia le prime Università Popolari furono organizzate negli ultimi decenni del XIX secolo, quando il disagio economico rendeva difficile a gran parte della popolazione l'acquisizione di conoscenze elementari e, tenendo conto che la Scuola era privilegio di pochi, come d'altra parte le Università statali, proprio la nascita delle Università Popolari consentì ad un numero sempre crescente di cittadini di ogni età e condizione sociale, di incontrarsi con professionisti ed illustri uomini di cultura che desideravano offrire parte del loro tempo e delle loro competenze in questa avventura, per l'epoca ritenuta "anticonformista". Illustri docenti di questa prima ondata di esperienze furono: Roberto Ardigò, Giovanni Bovio, Benedetto Croce, Gabriele D'Annunzio, Luigi Einaudi, Gaetano Salvemini e molti altri. Dall'ultimo dopoguerra v'è stata un'ulteriore fioritura delle Università Popolari, ritenute Istituti di Cultura. Nel 1982, il 7, 8 e 9 maggio a SantAgnello di Sorrento, il Prof. O. Ferulano organizzò il I° Congresso Nazionale della nascente confederazione, ma da solo nulla avrebbe potuto se, non si fosse avvalso della collaborazione di Danilo Disoteo (Milano) e di Italo Zamprotta (Biella) che, intorno al progetto della confederazione, riuscirono a coagulare i consensi di diverse Università Popolari del Nord Italia ed anche dei prof. Giuseppe Cataldi e Mariano Baffi (Roma), referenti dell'U.P. Romana. Furono loro, insieme ad altri, a partecipare alla riunione preparatoria, avvenuta a Roma il 6 febbraio 1982 che portò ai lavori del maggio successivo ed infinne all' Assemblea costitutiva di sabato 18 settembre 1982, quando fu firmato l'atto costitutivo della C.N.U.P.I. alla presenza del Notaio romano Giuseppe Cardelli.



(Si ringrazia Italo Zamprotta per la foto dello Statuto originale)


La prima sede ad ospitare la neonata CNUPI fu poi quella della prestigiosa Fondazione Dragan. La nascita della confederazione permise l'ingresso a quelle antiche Università Popolari, riconosciute come dirette eredi di un passato ricco di esperienze e di storia che con il tempo sono riuscite ad accettare le sfide vitali e le novità del futuro che ancora oggi consentono alla C.N.U.P.I. di essere per le nuove UP un'istituzione di riferimento. Un grande risultato, risale poi al 1991, quando il Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica, con un apposito Decreto legge pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n° 203 del 30.8.91, riconobbe alla C.N.U.P.I. la personalità giuridica, premiando così la validità, la serietà, ma anche l'attualità e le potenzialità future di un percorso di didattica e di formazione oramai già consacrato da una storia più che secolare. CONSCOM, orgogliosa di far parte di questa nobile famiglia, è divenuta oggi anche la sede del primo coordinamento regionale delle Università Popolari - istituito nel Lazio - e affidato nella sua reggenza al Prof. Maurizio Lozzi, nostro Presidente che ne è il portavoce e al Dott. Massimo Marciano che lo affianca come vice.

Le finalità della C.N.U.P.I.

Gli scopi statutari e, prima ancora, storici delle Università Popolari che insieme a CONSCOM aderiscono alla C.N.U.PI. prevedono di:
- offrire ai cittadini di tutte le età un servizio di crescita culturale svolgendo corsi relativi ai più diversi argomenti;
- curare l'aggiornamento di chi esercita un'attività;
- agevolare la formazione e la preparazione specialistica di chi intende inserirsi e qualificarsi nel mondo del lavoro.
L'ambito operativo è dunque quello dell'educazione permanente del cittadino e della formazione continua per tutto l'arco della vita. Attraverso la C.N.U.P.I., CONSCOM è oggi parte integrante dell' European Association of the Education of Adults la quale, a sua volta, agisce con l'UNESCO ed il Parlamento Europeo per stimolare, orientare e concretizzare politiche formative e culturali, aprendo così a percorsi progettuali e ad attività di livello internazionale ed europeistico. L'inserimento della C.N.U.P.I. nello Schedario dell'Anagrafe Nazionale degli Istituti di Ricerca - con un suo proprio numero di codice (41790YCU) - rende inoltre possibile a CONSCOM di rafforzare quel legame stretto tra la dimensione della didattica e quella della ricerca.



In evidenza | Benvenuti | L'Associazione | L'Università Popolare | I fondatori | Attività svolte | Membri Onorari | Link | Come iscriversi | Info e contatti | Varie | Cookie Law | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu